INQUINAMENTO AMBIENTALE

DOPO LA PROTESTA LA PROPOSTA

Zona di degrado ambientale Giulianova

3434e52e5f08d2a8e737516fb4465098.jpg Sempre insieme alla protesta ed alla “denuncia” di un evento e/o una situazione negativa deve seguire subito la proposta per la soluzione del problema.

Quindi come risolvere la situazione delle discariche abusive lungo gli argini del Tordino ed in altre zone periferiche? È semplice: bisogna rendere fruibili ai cittadini, attrezzandoli questi spazi. Giulianova è un città a vocazione turistica con un territorio comunale molto piccolo, quindi tutte le aree pubbliche vanno difese, salvaguardate e valorizzate.

Andando nell’emergenza della zona fiume Tordino, ovviamente dopo la bonifica ambientale,  la proposta è creare un percorso di una pista ciclabile – podistica lungofiume che si colleghi alla pista ciclabile che già esiste sul lungomare. Oltre ai controllo predisposti dalle autorità competenti (che devono essere comunque più assidui e puntuali) contro gli inquinatori solo la presenza di attività ludiche, turistiche e/o sportive può scongiurare le azioni criminali che badano solo al profitto, infischiandosene dell’ambiente e della salute pubblica. I soldi spesi per salvaguardare il territorio e quindi il futuro dei nostri figli sono sempre soldi ben spesi “cari” amministratori!  

COSTRUIRE DALLA BASE

Santuomo Vincenzo

santuomo.myblog.it

INQUINAMENTO AMBIENTALEultima modifica: 2008-04-11T10:15:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo