1. Chiarimenti in merito Consiglio Comunale sull’Ospedale. 2. Giunta imperfetta e quindi priva di efficacia deliberativa?

Innanzitutto avendo rilevato le affinità tra il Sindaco Francesco Mastromauro e il Consigliere di opposizione Gianfranco Francioni e aver sgridato fortemente la persona a cui ho dettato la lettera per la dimenticanza di un “h” alla fine della parola Shoah mi corre l’obbligo precisare che le dimenticanze del Sindaco sono molto più gravi.

Infatti ha dimenticato di nominare l’Assessore mancante (una donna come previsto dalle normative Comunali) entro il termine dei 90 giorni consentiti. Quindi avendo sforato questi termini noi riteniamo che la giunta Comunale non sia nelle condizioni di poter deliberare e/o comunque dette deliberazioni possono essere impugnate e quindi a nostro giudizio sarebbero prive di certa efficacia.

Tornando all’Ospedale, noi riteniamo che andare in Consiglio Comunale senza che tutti i membri della Commissione Sanità rappresentanti le forze politiche presenti in Consiglio possano aver preso cognizione delle decisioni dell’Amministrazione Comunale in merito a questa tematica e senza aver potuto preventivamente verificare con l’Assessore Regionale alla sanità le proposte provenienti dalla Regione, andare in Consiglio Comunale il 5 febbraio porterà a lungaggini derivanti proprio alla mancanza di questo passaggio in Commissione dove si aveva intenzione di raggiungere possibilmente una posizione unitaria di tutte le forze politiche.

Rileviamo pertanto che la maggioranza, che non vuole condividere con le forze di minoranza le decisioni rispetto all’Ospedale e alla Sanità sul territorio giuliese, come sempre vuole prendersi tutti i meriti.

Vorrà dire che il confronto ci sarà in Consiglio Comunale.

 

 

Il Presidente della Commissione Sanità

Capogruppo Consigliare Comunale I.D.V.

Dott. Vincenzo Santuomo

 

 

1. Chiarimenti in merito Consiglio Comunale sull’Ospedale. 2. Giunta imperfetta e quindi priva di efficacia deliberativa?ultima modifica: 2010-01-28T14:42:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento